Conseguenze psichiche

Home Io e... Avete chiesto Chiedi Links utili Contatti
...il sesso ...la droga ...l'alcool ...il cibo ...lavoro e salute ...il fumo ...sicurezza stradale


  Conseguenze
  psichiche


  L'alcol come
  facilitatore
  relazionale


  Conseguenze sociali

  Conseguenze fisiche

  Alcol e rischio

  L'alcol nella storia e
  nelle diverse culture


  Bere oggi in Italia

  Alcol e pubblicità



Assumere alcol ripetutamente innesca una catena di eventi: dalla tolleranza, all'assuefazione, fino alla dipendenza.



Il meccanismo della tolleranza normalmente ci consente di diminuire l'intensità della risposta ad uno stimolo ripetuto: con l'alcol la conseguenza è l'aumento delle dosi per ottenere nel tempo lo stesso effetto.



Con la tolleranza, inizia anche il processo di assuefazione: ci si abitua agli effetti piacevoli che si ottenevano coi primi bicchieri e si vuole ripetere l'esperienza. Addirittura, mentre falsifichiamo le nostre sensazioni (introducendo l'allegria con un bicchiere di alcol), iniziamo contemporaneamente ad inibire la nostra naturale capacità di essere allegri.



Questi fenomeni psichici danno alla fine luogo ad una situazione ben definita che si chiama dipendenza. La parola non definisce adeguatamente il quadro umano che nasce da questo rapporto specifico, privilegiato ed obbligatorio con l'alcol, perché la prima vittima di questo rapporto è la LIBERTÀ' di chi beve e di chi lo circonda.