Condilomi acuminati

Home Io e... Avete chiesto Chiedi Links utili Contatti
...il sesso ...la droga ...l'alcool ...il cibo ...lavoro e salute ...il fumo ...sicurezza stradale


  Contraccezione

  Fisiologia

  Gravidanza

  La prima volta

  Malattie
  a trasmissione
  sessuale


  Patologie
  attraverso la
  sessualità


  Pornografia

  Prostituzione

  Le altre sessualità

  Masturbazione



I condilomi acuminati, comunemente chiamati "creste di gallo", sono causati dal virus HPV. Sono trasmessi per via sessuale e, raramente, anche al di fuori dei


rapporti sessuali, tramite materiale infetto oppure al momento del parto.
Il periodo di incubazione varia da qualche settimana fino a mesi dopo il contagio.



Si presentano come piccole escrescenze di colore roseo, rotondeggianti, a superficie rugosa (da qui il nome cresta di gallo). Se non trattati tendono a crescere fino a dare masse a cavolfiore. Non danno sintomi.



Si localizzano in qualsiasi zona dei genitali maschili o femminili, preferendo le zone più riparate ed umide. Nella donna possono svilupparsi all’interno della vagina, e nell’uomo anche all’interno dell’uretra. In caso di rapporti oro-genitali possono localizzarsi all’interno della bocca.



Diagnosi: quella clinica è adeguata per la maggior parte dei condilomi anche se è necessario integrarla con la colposcopia ed eventuale esame istologico. Terapia: distribuzione o escissione delle lesioni (diatermo, coagulazione, laser, crioterapia, podofillina, etc.).