Herpes genitale

Home Io e... Avete chiesto Chiedi Links utili Contatti
...il sesso ...la droga ...l'alcool ...il cibo ...lavoro e salute ...il fumo ...sicurezza stradale


  Contraccezione

  Fisiologia

  Gravidanza

  La prima volta

  Malattie
  a trasmissione
  sessuale


  Patologie
  attraverso la
  sessualità


  Pornografia

  Prostituzione

  Le altre sessualità

  Masturbazione



L’Herpes genitale è un’infezione causata da un virus che si trasmette generalmente con i rapporti sessuali e, raramente, attraverso un contagio indiretto.


Dopo un periodo d’incubazione di pochi giorni (4-5), compare bruciore cui segue l’insorgenza di piccole vescicole che rapidamente si rompono.
Le zone colpite sono arrossate, dolenti.



Nella donna le lesioni si localizzano alla vulva, alla vagina e, talvolta, alla cervice uterina.



Nell’uomo le sedi colpite sono il prepuzio, il glande e, più raramente, l’asta. Sono possibili localizzazioni nel canale anale. I linfonodi vicini alle zone colpite si gonfiano e sono dolenti.



L’infezione primaria è molto dolorosa e perdura per 2-4 settimane. Le infezioni erpetiche ricorrenti guariscono in 7-10 giorni.



Diagnosi: può essere fatta osservando il liquido della vescicola, opportunamente colorato, al microscopio.
È possibile inoltre eseguire un isolamento colturale; utile l’esame colposcopio.
Terapia: farmaci antivirali.