Spazio Giovani Io e... l'amore :  Spazio Giovani
 
Io e la mia storia
Inviato da: RagazzoPadre (IP registrato)
Data: Sat, 11 March 2006 - 00:55

Ciao a tutti,ho trovato il forum tramite un motore di ricerca in realta cercavo bel altre cose,ma sono più contento di aver trovato un forum come il vostro ben fatto e molto carino e la gente che vi scrive ha una testa sulle spalle.
Io sono un ragazzo di 18 anni(fra 3 mesi 19), sembra una cosa in reale ma sono uno dei tanti ragazzi padre,vivo da solo da circa due anni,lavoro in fabbrica di notte e al mattino lavoro come inserviente in un albergo.
Prima di avere con me Luana studiavo facevo il liceo scientifico e con modestia ero anche bravino,frequentavo una brava ragazza che per errore ho messo incinta ma che d'accordo abbiamo deciso di tenere nostro figlio malgrado i nostri genitori erano contrari.
Cosi contrari che ci hanno sbattuto entrambi fuori di casa,meno male che gli amici nn mi sono mai mancati e per un pò uno dei miei amici ci ha dato una casa che aveva sfitta dove poter vivere,per un bel periodo li ho iniziato a lavorare e ho cercato di mantenere me e la mia ragazza.
La gravidanza procedeva bene finche un giorno la mia ragazza nn ha iniziato ad avere strani dolori,inizialmente si trattava solo un pò di anemia per cui il medico le somministro del ferro, suggessivamente iniziarono la febbre alta ma noi pensavamo fosse dovuto a una semplice influenza.
In una visita la ginecologa si accorse che qualcosa non andava fece degli esami è risulto leucemica non posso divi i pianti,di entrambi,avrebbe dovuto fare la dialisi per guarire ma prima avrebbe dovuto abbortire per come ci è stato detto avrebbe ucciso cmq il bambino.
Dopo un periodo di riflessione la mia ragazza decise che era più importante la vita di Luana della sua,si può dire che Luana non ha mai conosciuto sua madre e morta subito dopo averle dato la vita.
Devo dire che mi manca moltissimo Carla, e tutte le volte che vedo mia figlia vedo in lei sua madre, le somiglia moltissimo ha due occhioni azzurri. e spero di riuscirla a crescere nel migliore dei modi.
Anche se nessuno dei suoi nonni la ha mai vista...vuoi x orgoglio e per rabbia non ho mai voluto fargliela vedere adesso forse mi rendo conto di aver sbagliato...e che in fondo un aiuto mi serve.
Vivo con Luana in un affitta camere per studenti,quando lavoro Luana viene guardata dalla proprietaria del alloggio che e una donna sui 50 anni dolcissima che mi aiuta molto anche se mi sento sempre in soggezione dal fatto che mi dispiace che debba aiutarmi con una bambina cosi piccola.
Sopratutto quando sta male,ultima volta sono corso a chiamarla alle 4.00 di notte perchè non sapevo cosa fare Luana aveva la febbre e non sapevo come fargliela abbassare.
Lei e sempre paziente e gentile e le fa da nonna,spesso volentieri mi sfotte dice che non ha mai visto un bambino prendersi cura di un altro...ultimamente mi sta balenando nella testa idea di potermene tornare a casa e di poter riprendere gli studi,sonos tufo della vita che conduco, non esco con gli amici,non posso permettermi di dormire 8 ore consecutive,devo lavorare quando avrei voluto studiare...a volte vorrei mollare tutto ma non posso,adesso non so più cosa fare,non voglio dare mia figlia ai servizi sociali.
A me basterebbe che anche uno dei miei o dei genitori di Carla potesse aiutarmi,anche se non gli è lo ho mai chiesto...secondo voi...dovrei?
Io ho paura che mi venga rifiutato qualsiasi aiuto...

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Dea (IP registrato)
Data: Sat, 11 March 2006 - 02:14

Ciao RagazzoPadre! Mi sono commossa leggendo le tue parole e hai tutta la mia solidarietà, per quanto questa possa valere... Vorrei però dirti un mio piccolo punto di vista: a volte nella vita è necessario abbandonare rabbia e orgoglio per vedere meglio le cose, i genitori sono esseri umani e come tali possono sbagliare, i vostri hanno sicuramente sbagliato per rabbia e delusione ma non commettere il loro stesso errore, essere superiori significa anche saper perdonare e forse questo è il momento giusto per farlo. Ti dico così primo perchè è una cosa in cui credo, secondo perchè ho un esempio nella mia vita simile al tuo, una mia cara amica è rimasta incinta quando aveva 14 anni, i suoi l'hanno sbattuta fuori di casa (parliamo di 17 anni fa), per un periodo ha vissuto con il padre della bambina ma per motivi loro si sono dovuti separare, lei fortunatamente ha 2 sorelle che l'hanno aiutata molto, ma ti assicuro che sentirla parlare oggi di sua figlia la descrive come il suo bene più grande e dice che il fatto di essere rimasta incinta così giovane,per come sono andate le cose e per come è cresciuta sua figlia, è stata più una fortuna che una disgrazia. Alla fine ha ricostruito il rapporto con i suoi genitori che stravedono per la nipote. Io non posso dirti che sicuramente cercando di riaprire un dialogo con i tuoi genitori o con i genitori di Carla si risolverà tutto ma almeno tu avrai provato e non potrai biasimarti nulla... Aspetta a pensare ai servizi sociali perchè potresti pentirtene amaramente un giorno, tienila proprio come ultima risorsa se vedi che non riesci più a far "quadrare" le cose.
Un abbraccio enorme
In bocca al lupo
Facci Sapere
Dea

Re: Io e la mia storia
Inviato da: ENZO (IP registrato)
Data: Sat, 11 March 2006 - 07:55

SALVE,
UNA CURIOSITA.MA QUANDO SI è INCINTA,SI POSSONO SEMPRE TROVARE PICCOLE PERDITE DI SANGUE?
RISP X FAVORE!!
GRAZIE

Re: Io e la mia storia
Inviato da: RagazzoPadre (IP registrato)
Data: Sat, 11 March 2006 - 17:06

Ti ringrazio Dea con tutto il cuore le tue parole mi hanno dato una gran forza.
Ho riflettuto moltissimo ieri e oggi se andare o meno,al che ho deciso di provare sto pomeriggio alle 15.00 ho lasciato Luana alla signora,ho preso lo scooter e mi sono diretto verso casa.
Ma quando sono arrivato nel vialetto e ho visto auto di mio padre parcheggiata ho frenato di colpo per poco nn cado-.
Già sudavo freddo al idea di incontrarli,vedendo la sua auto devo essere sbiancato , la mia idea iniziale era di parlare solo con mia madre che e sempre stata buonissima con me anche se e troppo soggiogata da mio padre...tutto quello che lui dice e legge e mia madre non si lamenta mai.
Cmq al'idea di vedere mio padre, devo essere sbiancato perchè la gente per strada mi chiedeva se stavo bene.
Per darmi coraggio mi sono comprato due pacchetti di sigarette e per calmarmi ne ho fumato metà di uno, e sono ritornato dai miei...auto era sparita ho anche citofonato ma non mi ha risposto nessuno, probabilmente erano usciti.
Me ne sono tornato a "casa", spero domani di avere la stessa forza adesso me ne vado a riposare che stasera si lavora.

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Donato (IP registrato)
Data: Sun, 12 March 2006 - 13:06

+++++++++++++++ Autore: RagazzoPadre +++++++++++++++++++++
Data: 11-03-06 18:06

Ti ringrazio Dea con tutto il cuore le tue parole mi hanno dato una gran forza.
Ho riflettuto moltissimo ieri e oggi se andare o meno,al che ho deciso di provare sto pomeriggio alle 15.00 ho lasciato Luana alla signora,ho preso lo scooter e mi sono diretto verso casa.
Ma quando sono arrivato nel vialetto e ho visto auto di mio padre parcheggiata ho frenato di colpo per poco nn cado-.
Già sudavo freddo al idea di incontrarli,vedendo la sua auto devo essere sbiancato , la mia idea iniziale era di parlare solo con mia madre che e sempre stata buonissima con me anche se e troppo soggiogata da mio padre...tutto quello che lui dice e legge e mia madre non si lamenta mai.
Cmq al'idea di vedere mio padre, devo essere sbiancato perchè la gente per strada mi chiedeva se stavo bene.
Per darmi coraggio mi sono comprato due pacchetti di sigarette e per calmarmi ne ho fumato metà di uno, e sono ritornato dai miei...auto era sparita ho anche citofonato ma non mi ha risposto nessuno, probabilmente erano usciti.
Me ne sono tornato a "casa", spero domani di avere la stessa forza adesso me ne vado a riposare che stasera si lavora.
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

sarà imbarazzante per te ma lo sarà anche per i tuoi genitori incontarti:
secondo me devi cercare di stare tranquillo anche se sarà difficile.......al limite prova a frequenterli un pò per vedere di ritornare in sintonia, per studiarli e vedere come prenderli.
Sinceramente riprendere le redini di una situazione del genere è difficile ma cerca di non aspettarti nulla, almeno in caso di delusione non ci rimarrai ancora più male.


++++++++++++++++ Autore: ENZO +++++++++++++++++++++++
Data: 11-03-06 08:55

SALVE,
UNA CURIOSITA.MA QUANDO SI è INCINTA,SI POSSONO SEMPRE TROVARE PICCOLE PERDITE DI SANGUE?
RISP X FAVORE!!
GRAZIE
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Enzo,
molto cordialmente,
ma hai rotto i coglioni.

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Giada (IP registrato)
Data: Sun, 12 March 2006 - 19:20

ragazzopadre so che non puo servire a nulla ma faccio solidarietà...ci vuole molto coraggio e responsabilità per fare una vita come la tua....complimenti,tua figlia è sicuramente fortunata ad avere un padre cosi responsabile in un momento poco felice...
ciao ciao un bacio
giada

Re: Io e la mia storia
Inviato da: minnuela (IP registrato)
Data: Sun, 12 March 2006 - 19:34

ragazzopadre 6 un grande!!!!!!
riprova con i tuoi, perchè dopo lo schoc iniziale per un figlio che nn ha visto realizzare i "propri" obiettivi di vita, di sicuro dopo c'è la gioia di una creatura che, cmq, è sangue del loro sangue!!!! vai tranquillo, cerca il loro appoggio, sono sicura che pian piano lo riavrai
in bocca al lupo

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Dea (IP registrato)
Data: Mon, 13 March 2006 - 17:10

Ciao RagazzoPadre! Come stai? Non hai più scritto e volevo sapere se avevi provato a parlare ai tuoi!!! Ascolta di forza, per me, ne hai da vendere sono pochi i ragazzi che seceglierebbero la tua strada che non è sicuramente quella più facile, poi ti voglio dire una cosa che mi ripeto io quando sono nei periodi in cui va tutto male etc.. etc.. In questo mondo le sofferenze che ci vengono date non sono mai più di quello che il nostro spirito possa sopportare sta solo a noi imparare a reagire in maniera costruttiva e non distruttiva. Volevo solo dirti che ti sono vicina per quanto possa essere possibile e che se hai bisogno di sfogarti puoi pure scrivermi privatamente, faccio un po' fatica a rispondere ma alla fine rispondo...
Un abbraccio grande
Facci Sapere
Dea

Re: Io e la mia storia
Inviato da: katrina85 (IP registrato)
Data: Mon, 13 March 2006 - 19:04

sei veramente speciale complimenti è vero sono rimasta sconvolta ma hai avuto un gran coraggio un bacione forte ragazzopadre.

Re: Io e la mia storia
Inviato da: veramente (IP registrato)
Data: Mon, 20 March 2006 - 11:39

Un genitore nn potrbbe mai rifitare l'aiuto di un figlio!....
SEcondo me provaci ... Mai fascarsi la testa prima di rompersela... se poi rifiutano.. nn voglio nemmeno dire come considero le persone così..
Cma ti capisco l'appoggio dei genitori è veramente importante soprattutto in qst situazioni ..
sto per diventare mamma ma fortunatamente mia madre mi è stata vicina dall'inizio..
Cmq è una storia veramente .. scoinvolgente...!
mi dispiace veramente tanto..
Ora però cerca di voltare pagina con la tua bimba e provaci con i tuoi genitori...
nn possono anzi nn devono poter rifiutare di dare un aiuto al proprio figlio..
Ciò che ti è accaduto è assolutamente una bella "cosa" (luana), è una nuova vita.. che è stata frutto di un amore... Nn c'è niente per cui dei genitori o dei nonni dovrebbero vergognarsi anzi!
dovrebbero essere fieri di un figlio che cmq sia ha accettato tutto ciò nonostante le sofferenze e che se ne sia preso la responsabilità...
SEI DA AMMIRARE!!!!!!!!!!!!!
MI RACCOMANDI NN LASCIARE MAI LUANA... SARà IL TUO FUTURO E RESTERà SEMPRE SEGNO CHE SUA MADRE VIVE IN LEI... NN NEGARGLI MAI IL BENE CHE SI MERITA!!!!!!!!!!!!!!!! UN FIGLIO è PER SEMPRE ... TRATTALA COME TU VORRETSI ESSERE STATO TRATTATO... FANNE PER TE UN TESORO!
E NELLA VITA SEMPRE GUARDARE AVANTI E MAI VOLTARSI.. VIVERE SEMPRE DI BELLE COSE!!!!!!!!!!!

La tua storia mi ha veramente colpito e vorrei tanto che tu ascoltassi i consigli di tutte le persone che ti hanno risp... perchè sei una persona veramente unica!

Re: Io e la mia storia
Inviato da: RagazzoPadre (IP registrato)
Data: Thu, 23 March 2006 - 02:57

Ciao a tutti mi scaldate il cuore e devo dire che la vostra avvicinanza anche se virtuale mi aiuta moltissimo.
In questi giorni sono in malattia( in realtà sto bene ho solo bisogno di dormire un pò se non credo di farcela ancora) per cui ho avuto il tempo di stare con Luana il che vorrei fosse di più come le dico sempre è la miglior medicina la sua risatina.
E ho potuto recarmi al mercato dove solitamente va mia madre a fare la spesa,la cosa bella e che ho incontrata alla bancarella della frutta ero andato li a prendere le mele per Luana che adora, me la sono ritrovata a fianco io ho riconosciuta dalla voce mi sono girato mi ha guardato e con tutto il suo accetto
siciliano mi fa Tu assomigli molto a una persona che conosco....ammetto che quando vivevo con loro pesavo sui 85kg adesso ne peso 59Kg..e magari non avendomi mai visto smagrito non mi avesse riconosciuto .
ha preso la spesa e se ne andata,forse avrei dovuto fermarla ma in quel momento le parole mi muorivano in gola al che le ho solo risposto con un flebile sorrisso.
Adesso a mente fredda mi rendo conto che forse avrei dovuto dirgli che ero suo figlio ma non mi sono osato.
Anche forse per via della figura di M... davanti al fruttivendolo.
Spero di potervi aggiornare con delle buone notizie.

Re: Io e la mia storia
Inviato da: minnuela (IP registrato)
Data: Fri, 24 March 2006 - 13:13

ma sta storia sarà vera?!?!
come fa una madre a nn riconoscere un figlio? sta storia mi puzza un pò....

Re: Io e la mia storia
Inviato da: veramente (IP registrato)
Data: Fri, 24 March 2006 - 17:14

qst è un pò strano anke per me....
però bo ...
nn dico niente e vedremo gli sviluppi

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Giada (IP registrato)
Data: Sat, 25 March 2006 - 08:19

minuella non hai mai sentito che delle donne abbandonano i figli? se ne sentono tantissimi,alcune sono obbligate altre lo fanno perche non possono mantenere il figlio...pensa solo alla Thailandia in cui le bambine vengono violentate e i genitori sono consenzienti...magari sono per avere una televisione o un pezzo di pane in piu...non mi sembra cosi tanto improbabile la cosa....

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Donato (IP registrato)
Data: Sat, 25 March 2006 - 10:01

++++++++++ Autore: minnuela +++++++++++++++++++
Data: 24-03-06 14:13

ma sta storia sarà vera?!?!
come fa una madre a nn riconoscere un figlio? sta storia mi puzza un pò....
++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

i neonati li mettono anche nel cassonetto dei rifiuti e ti stupisci??

Re: Io e la mia storia
Inviato da: veramente... (IP registrato)
Data: Sun, 2 April 2006 - 15:22

un conto è un figlio mai voluto sin dalla nascita .. un'altro è una adulto e vacinato... anke se una persona dimagrisce l'amore di una madre no!

Re: Io e la mia storia
Inviato da: RagazzoPadre (IP registrato)
Data: Sun, 2 April 2006 - 23:52

Mi piacerebbe che la storia fosse una cosa inventata al meno potrei dire di essere un bravissimo scrittore e farmi un sacco di soldi.
Ma non e cosi.
Cmq sono riuscito a parlare con mia madre,andando sotto casa e mi ha anche spiegato il suo comportamento,non e che non mi ha riconosciuto e che non sapeva come rompere il ghiaccio,aveva paura che io ero ancora arrabbiato con loro.
Abbiamo parlato molto, e ho avuto modo di parlare con mio padre, mio padre faceva il duro ma si vedeva che era felice di vedermi.
Conclusione torno a casa cosi posso lasciare un lavoro e finire di studiare allo stesso tempo Luana sta con i suoi nonni in un ambiente famigliare.
Adesso finisco di portare le ultime cose e poi vi scrivo dalla nuova sistemazione.
ps:veramente non ho detto che amore di mia madre sia svanito anzi la cosa che nn ho scritto e che aveva gli occhi lucidi mentre diceva quella cazzata,e ovvio che mi vuoel bene se no nn penso che mi avrebbe rivoluto a casa.

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Bea (IP registrato)
Data: Mon, 3 April 2006 - 05:59

Mentre leggevo la tua storia avevo i brividi. Ti ammiro tantissimo ragazzopadre e non so quanti alla tua eta' avrebbero avuto la tua stessa forza. L'amore che hai per tua figlia ti aiuterà a ricostruirti una vita. Sii ottimista !Non mollare? Ho letto che hai parlato con tua mamma e tuo papa'. Vedi? E' già un inizio!^^ Ti meriti anke tu un po di serenità !
Sono stra felice per te e per la piccola! Torna a casa e ricomincia a vivere!^^Ti siamo vicini!Quando hai bisogno di una..ma che dico...due..tre..quattro...parole amiche...qui ne trovi finchè vuoi ^^

Re: Io e la mia storia
Inviato da: Dea (IP registrato)
Data: Tue, 4 April 2006 - 15:34

RagazzoPadre sono contentissima che ti stia andando meglio adesso, sono contenta nel pensare che tu e la tua bambina potrete vivere più serenamente e potrai goderti la sua crescita, che dopo la nascita è il più bel mistero della vita... Continua su questa strada e quando avrai voglia di fare due chiacchiere noi saremo qui...
Un abbraccio grande
Facci Sapere
Dea

Re: Io e la mia storia
Inviato da: BLU (IP registrato)
Data: Wed, 5 April 2006 - 14:18

Un grandissimo in bocca al lupo anche da parte mia.
Prima o poi dovrai farti avanti anche con gli altri due nonni di tua figlia; un consiglio: portala con te, magari aiuterà a riallacciare i rapporti; si sa i bambini fanno miracoli.



Il tuo nome: 
La tua E-mail: 
Oggetto: 
Smileys
...
(loading smileys)
This forum powered by Phorum.