Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- ritardo mestruale


Domanda:

Buongiorno! Sono una ragazza di 22 anni con problemi di ciclo molto irregolare. Ho preso la pillola (Mercilon) per sette anni proprio per questo problema e ovviamente da quandol'ho iniziata tutto era perfetto e regolare. Poi ho deciso di smetterla dopo tre anni di assunzione, sono stata male e dopo due mesi, all'arrivo del primo ciclo ho deciso di iniziarla nuovamente. Passati altri quattro anni ho pensato bene che forse era meglio smetterla più seriamente. Cosi a maggio di quest'anno l'ho terminata, anche sotto consiglio di un omeopata che mi aveva detto che con una sua cura sarebbe riuscito a mettere a posto tutto facendomi venire un ciclo naturale e regolare. Il problema è che mi ha dato tantissime gocce e pastigliette e non sono riuscita a seguirla correttamente anche perche risultati non se ne vedevano. Smettendo la pillola a maggio il ciclo mi è arrivato il 7 luglio e ora siamo al 14 settembre e non ho ancora visto nulla. Ho cambiato il mio ginecologo perché diceva che non avrei dovuto smettere la pillola, che non era importante e siccome su molte cose mi aveva deluso ho deciso di affidarmi ad un altro parere. Quest'ultimo mi ha detto che era tutto a posto a livello di ovaie, a parte il mio ovaio policistico, e che se ad agosto non mi fossere arrivate mi avrebbe dato un progestinico per poi avere il ciclo e ricominciare la pillola. Siccome ho un'amica biolaga, mi ha consigliato di fare il dosaggio ormonale, cosi mi ha fatto il prelievo e tutti gli esami. Mi ha detto che anche li i valori erano tutti nella norma. Ho sentito il parere di un altro dottore che mi ha detto che in lui avrei dovuto aspettare per vedere come si muovevano da sole le cose. Ora prima di ricominciare la "cura" con la pillola ho prenotato un'altra visita con un altro ginecologo, ma non riuscirò a passare prima dell'8-10. La mia domanda è: conviene aspettare per cercare di avere un ciclo naturale e regolare cercando di capiro cosa non va e senza l'assunzione di cose chimiche (almeno per un po di tempo) oppure posso mettermi l'animo in pace, cominciare la pillola senza problemi perché tanto con l'ovaio policistico non ci sarà niente da fare? Non so proprio dove sbattere la testa e spero di ricevere presto un Vostro consiglio. Ringraziando anticipatamente Vi porgo cordiali saluti.

Risposta:

A causa dell'elevato numero di mail che stanno arrivando al nostro sito non siamo in grado di rispondere in tempi ragionevoli alle vostre domande. Spesso una lettura più attenta delle pagine 'Io e....' e "avete chiesto" vi consentiranno di trovare la risposta alle questioni che vi riguardano. Dobbiamo peraltro limitare le risposte alle mail che provengono dalla provincia di Parma.

Indietro

Newsletter

Archivio Newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube