Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- ritardo mestruale


Domanda:

Gentilissimo dottore, vorrei porle alcuni quesiti che in questi ultimi giorni mi stanno facendo impazzire. Se le mie mani vengono a contatto con il mio sperma, e dopo averle asciugate (non lavate), masturbo la mia ragazza; può succedere che la mia ragazza venga fecondata da eventuali residui del mio seme? Tengo a precisare che le mani a vista e tatto erano pulite! Le pongo questa domanda perché, la mia ragazza ha un ritardo di 10 giorni e temo che in preda alla passione mi sia dimenticato di lavarmi le mani……cioè temo che la mia ragazza sa rimasta in gravidanza. La mia ragazza ha un ciclo abbastanza regolare, è capitato solo una volta che ha ritardato di 30 gg. Ho molta paura perché siamo entrambi giovani ed alle prime esperienze (io 18 anni, lei 15). In caso di un eventuale aborto e possibile utilizzare il metodo farmacologico? Ho letto che è possibile abortire in segreto, è vero? Aspetto con ansia una sua risposta, e la ringrazio in anticipo. Cordiali saluti


Risposta:

La sopravvivenza degli spermatozoi all'esterno è brevissima,quindi le possibilità mi sembrano scarse.Per quanto riguarda il secondo quesito,l'interruzione volontaria di gravidanza,al pari di qualunque prestazione sanitaria è coperta da segreto professionale.In caso di richiesta d'interruzione di gravidanza da parte di una minore è richiesto il consenso da parte di entrambi i genitori.Nel caso che non fossero d'accordo con la decisione della figlia,fossero in disaccordo fra di loro sulla decisione da prendere,non potessero essere interpellati o potesse essere messo al corrente del problema uno solo dei genitori,occorre rimandare la decisione al giudice tutelare.Per il rimanente le procedure sono identiche a quelle che rigurdano gli adulti .troverete tutte le informazioni nel sito o nella sezione avete chiesto.Per quanto riguarda la possibilità di interrompere la gravidanza farmacologicamente,c'è da fare alcune precisazioni.Il farmaco in questione non è registrato in Italia e quindi l'ospedasse che volesse utilizzarlo deve acquistarlo all'estero richedendolo proprio per quella determinata persona.E' una procedura che viene fatta anche con altri tipi di farmaci non registrati in Italia.Per quanto riguarda L'RU486 ,il farmaco a cui fate riferimento,ogni regione ha assunto una posizione variabile.A Torino è in corso una sperimentazione proprio di questo farmaco(la sperimentazione è prevista perchè da noi non è registrato ,in realtà è un farmaco in uso in altri paesi da anni).Aggiungo che l'uso del farmaco è possibile solamente entro i 49 giorni di gestazione accertati ecograficamente e tenendo presente,che fra la cerificazione di richesta di gravidanza e l momente dell''interruzione in ospedale devono passare almeno 7 giorni per consentire un ulteriore periodo di riflessione,ne consegue che la cerificazione deve avvenire entro il 42 giorno di gestazione ecograficamente accertata.Comunque sia,rivolgetevi ad un consultorio della vostra città perchè potranno aiutarvi a riflettere sul problema contraccezione,se come penso andrà tutto bene,ma anche darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno ed accompagnarvi nelle scelte che farete.


Indietro

Newsletter

Archivio Newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube