Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

Sesso e... dintorni


Domanda:

Ciao, sono un ragazzo di 20 anni ed ho un problema che mi assilla alquanto. Fin da piccolo mi sono masturbato in un medesimo modo, ossia sfregando il pene sulle lenzuola del letto (regolare fuoriuscita di sperma erezione ecc..). Ora sono fidanzato con una ragazza che amo da impazzire ma purtroppo provo un certo imbarazzo quando nonostante i tentativi di lei (attraverso sollecitazioni con mano o rapporti orali) io nonostante una buona erezione e grande piacere non riesca a "venire". Il fatto è che poi tornato a casa, riesco tranquillamente a venire attraverso la masturbazione sul letto. Questo problema si è inoltre verificato da quando abbiamo cominciato a fare sesso (prima volta per entrambi) e ora che lo abbiamo fatto tre volte, nonostante l'erezione soddisfacente, non riesco a venire se non tornato a casa a masturbarmi sul letto. Preciso che non ho problemi erettivi e che non riesco a venire (neanche da solo) con nessun altro metodo masturbativo che non sia la descritta modalità a letto. Inoltre che ho un fortissimo desiderio sessuale per questa ragazza che amo e provo un senso di disagio quando non riesco a venire e poi a casa lo faccio da solo a letto. Una vera figuraccia emotiva anche se lei non mi fa pesare niente, anzi...Sono io che mi sento malissimo, come privato di un piacere che agogno e questo non è giusto nè per lei nè per me. Vi prego di rispondermi quanto prima.Grazie


Risposta:

Vorrei che provassi a riflettere sul tipo di valenza che ha per te quel particolare modo di trarre piacere dalla masturbazione e che cosa ritieni non ti consenta ad allontanarti da essa. E' comprensibile che l'avvicinarsi di qualcosa di nuovo e ancora poco conosciuto, come il rapporto con la partner, se vissuto con timore, possa in questo momento trattenerti dall'abbandonare modalità sicure, poichè conosciute, che ti hanno accompagnato per tanto tempo. Il fatto che tu sia innamorato dalla tua ragazza e senta per lei una così forte attrazione non può che essere la base per la costruzione di una buona intimità, con modalità consone al vostro rapporto di coppia. Penso che queste brevi considerazioni possano essere un punto di partenza per fare alcune riflessioni, se sei interessato a condividerle e confrontarle scrivici ancora.


Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube