Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

Sesso e... dintorni


Domanda:

Salve, mi chiamo Elisabetta e ho 20 anni. La prego di rispondere alla mia mail e spero di non arrecarle troppo disturbo. Ho un ragazzo, anche lui di 20 anni, da 2 anni e mezzo e non abbiamo mai avuto problemi ad andare d'accordo: abbiamo molti interessi comuni, ci vogliamo bene e stiamo bene. Però la 'sfera sessuale' è disastrosa: non abbiamo mai fatto sesso, il mio ragazzo lo farebbe ma io non me la sento e lui non me ne fa un problema; il fatto è che io non ho mai 'voglia' di stare in intimità con lui (mi scusi ma mi risulta molto difficile spiegare...) : mi preoccupo perchè i miei sentano dei rumori dalle altre stanza, che entri qualcuno , ... e poi c'è un fortissimo squilibrio: lui è sempre eccitato immediatamente mentre io all'inizio non lo sono mai, nemmeno un po'. E' come se non avessi attrazione fisica per lui mentre dalla sua parte l'attrazione è fortissima. naturalmente da questo scaturisce il fatto che lui viene subito (e poi deve andare in bagno a pulirsi) mentre io sono indietro anni luce... ma quando torna ormai lui non ne ha più voglia. a volte fa qualcosa che gli evita di venire così che io abbia tempo però non sempre arrivo da qualche parte (vengo), questo anche perchè ormai è dall'inizio che si protrae questo problema perciò ormai io la vedo come una malattia psicologica e non riesco a vivere la mia vita sentimentale in modo sereno. All'inizio inizio mi eccitavo anche solo a tenerci per mano ma mai 'così' tanto ... i miei sono molto 'puristi' e non mi hanno mai parlato di sesso anzi mi hanno fatto crescere con l'idea che il sesso è qualcosa di sporco e malvagio e io a volte penso che parte del mio problema sia dato anche dal loro modo di allevarmi: sono spesso molto imbarazzata e non mi sento affatto serena, non riesco ad essere me stessa. la prego mi aiuti se può, non vorrei rovinare la mia storia con il mio ragazzo ma a volte viene il dubbio che visto questo problema il nostro non possa essere amore... come posso combattere la ritrosia? perchè non mi sento così eccitata? è normale? grazie Elisabetta

Risposta:

Cara Elisabetta, da quello che scrivi emerge in modo evidente che stai affrontando una fase importante della tua vita, un momento evolutivo molto intenso che passa attarverso i tentativi di svincolarti dalla visione che i tuoi genitori hanno di te o che pensi loro possano avere. Questo passaggio, lento e faticoso, si struttura anche attraverso il progressivo investimento su figure esterne alla famiglia, necessario per sperimentare nuovi aspetti di sé, come quelli legati alla sessualità, all'interno della coppia. Nel percorrere questa strada tortuosa però non possiamo dimenticare che il carico che portiamo sulle spalle è costituito almeno in parte dalla nostre esperienze familiari (ad esempio, dalle modalità educative dei nostri genitori),  spesso in questo si rileva una discrepanza tra ciò che desidereremmo essere e ciò che sentiamo di dover essere sulla base degli insegnamenti ricevuti. Poichè le tematiche da indagare sono di enorme rilevanza  e lo strumento che stiamo usando non consente di affrontare l'argomento in modo esauriente,  il consiglio che mi sento di darti è di valutare la possibilità di affrontare in modo più articolato questi temi attravarso una consulenza psicologica, magari anche allo Spazio Giovane della tua città.


Indietro

Newsletter

Archivio Newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube