Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- ritardo mestruale

Emotività, stress e ritardo mestruale


Domanda:

Nel week-end tra il 7 e l'8 settembre, ho avuto rapporti non protetti con il mio ragazzo, naturalmente siamo stati attenti al fatto che non venisse all'interno. Io ho dovuto sospendere la pillola per motivi di sballo dei valori di colesterolo e trigliceridi negli esami del sangue... all'epoca la prendevo unicamente per regolarizzare il ciclo mestruale e per attenuare i dolori legati al ciclo stesso. Questa storia è iniziata poco tempo fa. Già il mese scorso o avuto un ritardo di 6 giorni ma non mi sono preoccupata per il fatto che non avevo avuto rapporti sessuali"è lo stress sul lavoro", ho pensato... Il giorno 14 doveva venirmi il ciclo, che a tutt'oggi(20/09) non è ancora comparso. Ho passato delle settimane particolarmente stressanti sul lavoro, è possibile che sia solo un problema legato allo stress, o è meglio che faccia un test di gravidanza? Sono una persona molto emotiva e mi agito facilemte, più di una volta dopo avvenimenti che mi hanno colpito molto emotivamente ho avuto dei ritardi... La cosa strana è che in questi giorni ho sentito i disturbi che solitamente avvisano dell'avvicinarsi del ciclo... Fatemi sapere qualcosa al più presto, non so più cosa pensare... Grazie mille. sarabbit


Risposta:

Sicuramente le situazioni che ci turbano molto possono essere responsabili di irregolarità del ciclo mestruale;è sempre comunque opportuno eseguire il test di gravidanza se vi sono stati rapporti sessuali ,sia pure utilizzando il coito interrotto(l'eiaculazione avviene al di fuori della vagina).Ti ricordo che questo sistema contraccettivo ha un basso indice di sicurezza anche quando pare perfettamente riuscito e pertanto non consente di escludere in modo categorico la gravidanza. Se anche il problema si risolvesse nel migliore dei modi prova a rifare con il tuo ragazzo una rivalutazione della scelta contraccettiva magari rivolgendovi ad un colsultorio che potrà fornirvi le informazioni necessarie perchè possiate optare per il sistema più adatto alla vostra situazione.


Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Via Melloni, 1/B a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube