Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- contraccezione


Domanda:

Salve, sono una ragazza di 21 anni che prende la pillola Yasmin da un paio di anni per regolarizzare il ciclo. Il mio problema consiste nel fatto che, dopo l’interruzione settimanale prevista, per errore ho ripreso l’assunzione un giorno prima ma, per mantenere la mia ordinaria scansione dei giorni, scioccamente ho saltato completamente il giorno seguente. Non avendo preso per nulla la pillola dimenticata e avendo quindi saltato 48 ore, non mi ritrovo in nessuno dei casi del foglietto illustrativo e per questo sono in difficoltà. Come dovrei comportarmi? Dal momento che mi interesserebbe anche la copertura anticoncezionale, potrei sapere quali sono i rischi per una dimenticanza del genere? Avrei inoltre altre due domande: 1) quando dopo una situazione simile, rispettata l’interruzione di sette giorni, si riprende l’assunzione regolarmente, l’assoluta copertura è valida già dalla prima pillola? 2) per spostare il ciclo, ho letto che occorre accorciare il periodo di stacco. Se, per comodità di spostamento, si scegliesse invece di allungarlo di un paio di giorni sarebbe vanificata la copertura anticoncezionale per tutta la confezione successiva? Sinceri ringraziamenti.

Risposta:

 

Se hai dimenticato una pillola durante la prima settimana di assunzione è necessario avere rapporti protetti per i successivi 7 giorni.


In caso di rapporti nei 3 giorni che precedono la dimenticanza può essere necessario ricorrere alla contraccezione d'emergenza (altrimenti detta pillola del giorno dopo) e pertanto è necessario rivolgersi al proprio ginecologo o al Consultorio che consiglierà le misure più opportune.


La dimendicanza di una pillola durante la seconda settimana di assunzione non altera l'efficacia contraccettiva.


Nella terza settimana ci sono due alternative: continuare ininterrottamente la pillola senza fare la sospensione fra una scatola e quella successiva (in questo caso la mestruazione compare alla fine della seconda scatola) o interrompere l'assunzione e a distanza di 7 giorni dall'interruzione riprendere come di abitudine una nuova confezione.


Ovviamente in tutti i casi precedenti la pillola dimenticata va assunta appena possibile.

Nel caso di dimenticanza di 2 o più pillole l'efficacia contraccettiva cessa ed è opportuno associare alla pillola l'uso del preservativo fino all'inizio della confezione successiva.

 Un saluto

Luisa Ricci
Ginecologa - Spazio Giovani


Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Via Melloni, 1/B a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube