Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

Sesso e... dintorni


Domanda:

Nn posso piu vivere cosi e questo il titolo ke ho deciso di dare al mio nuovo post ma e inutile scrivere tante righe alla fine nessuno kapirebbe nessuno può immaginare come ho sofferto e soffro tutt'oggi per colpa non voglio chiamarla cosi mi fa male pensare queste cose ma io e mia sorella per la mia famiglia non siamo sulla stessa barca lei e quella ke fa sempre le kose x bene,lei e quella senza se ne ma,quella della quale ci si può fidare,la piu bella..queste parole mi fanno male ma ormai ho imparato a condividere con il dolore,fin da bambina non riuscivo a kapire xke a volte venivo trattata sempre male mentre lei no quella ke si assumeva le colpe ero sempre io e putroppo non mi trovavo un xke piangevo talmente tanto ke a volte non uscivo e ciò nn mi permette tutt'ora di avere una bella vita sociale come le ragazze della mia età,putroppo mia madre non capisce i suoi okki sono dolci sono per una xsona loro non sanno ciò ke ho passato io da pikkola e tutt'ora quando rivivo quei momenti possono mai pensare ke una bambina di 10 anni si faccia delle strane domandine in testa oppure ke provi ad uccidersi per varia volte putroppo nn ci sn mai riuscita ho sempre sofferto in silenzio,quando mio padre la sera andava a salutare mia sorella le stava vicino e le diceva tu si a vita mi(e nn dimento)di come avrei voluto avere 1 suo abbraccio e una loro carezza mika può immaginare ke mentre lui gli diceva quelle parole io piangevo,oppure di quando al suo onomastico oppure compleanno aveva sempre ciò ke voleva di quelle volte ke davanti alle xsone gli ridevano gli okki quando parlavano di lei e dei singhiozzi ke ho dovuto trattenere ci sono troppe cose ke potrei raccontare ma talmente ke sono dolorose nn voglio..con quasi le lacrime agli okki ho kapito anke un altra kosa lei pensa ke il fid di mia sorella sia meglio del mio.siccome il mio ragazzo/fortuna ho lui x sempre amore mio)gli piace chiacchierare lei lo giudika dice ke e poco serio sekondo voi e giusto?oppure oggi ci siamo messi a lavare la makkina giu da me ha detto te lo do io 10 euro per lavare la makkina e l'ha offeso ma tantissime altre volte me lo ripeta sempre ke devo sfruttare i ragazzi e ke lui nn mi fa i regali ma vi rendete conto?mentre va dicendo vicino agli altri ke quello di mia sorella la riempie di regali(kosa ke nn e vera ma io ke posso pretendere se il mio ragazzo nn lavora?oppure lei e mia sorella dicono ke il mio raga e tirchio mentre tante volte a pagato lui x loro cioe ma vi rendete conto come posso essere felice cn una famiglia kosi?mia madre si permette di giudikare il mio raga dice ke lo fa per il mio bene ma quale bene mi stai distruggendo una vita la felicita e mia nn tua,quante volte ci ho litigato ma lei nn capisce mi ripete un giorno il guaio e il tuo..sekondo me preferisce ki gli e lo mette a quel servizio scusatemi ma e kosi..come può conoscere un raga(cioe il fid di mia sorella)e dire ke lui e serio mentre il mio no slo xke lui nn parla sapete ke fa entra dice buonasera e se ne va vicino al pc cn mia sorella poi se ne va e dice arrivederci ma ke ne sai tu solo il mio nn e buono il suo si.vi giuro il mio ragazzo e un angelo e trp un bravo ragazzo pero deve kapire anke lui ke siccome sn la figlia disprezzata anke il mio raga sarà kosi..mentre loro sono quelli d'oro..nn so piu kosa fare questa storia va avanti da troppo tempo..io voglio solo essere felice e se un giorno qualcuno di loro leggerà queste righe voglio dirvi solo due kose:mi state rovinando la vita!!

Risposta:

cara Rosa,

la tua lettera è molto bella..c'è tanta sofferenza, ma anche tanta voglia di reagire e di affrontare la situazione. Coraggio! Di motivi per vivere ne hai tanti, il tuo ragazzo dimostra di essere davvero una persona d'oro standoti vicino e rendendoti felice. Non  vale la pena lasciarti andare.. la vita è una sola ed è tua, hai ancora tanti giorni davanti e potranno essere solo più felici rispetto a quelli che hai vissuto fin'ora.

Credi che se i tuoi genitori leggessero queste righe che hai scritto potrebbero capire e riflettere un po' sul loro comportamento? Hai mai provato a parlare con loro apertamente di come ti senti in famiglia? E con tua sorella hai mai parlato? Anche loro probabilmente soffrono nel non vederti felice... ma è probabile che non si rendano conto di quello che potrebbero fare per cambiare le cose.

Hai mai pensato di rivolgerti al consultorio della tua città per parlare con qualcuno? Potrebbero aiutarti e coinvolgere anche la tua famiglia. In questa pagina web trovi i numeri di tutti i consultori di Milano: http://www.iims.it/adolescenti/03/mi.html

Coraggio Rosa! Hai il diritto di essere felice! Non abbatterti, piuttosto concentra le tue energie per costruire un rapporto sereno con il tuo ragazzo: sarà la base per la tua felicità futura!

In bocca al lupo,

Dott. Fabio Vanni

Psicologo


Indietro

Newsletter

Archivio Newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube