Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- ritardo mestruale


Domanda:

.Buonasera e grazie in anticipo per la disponibilità. Sono consapevole di essermi comportato da ingenuo,ma purtroppo me ne accorgo solo ora. La mia ragazza ha un ritardo di ormai quasi una settimana, il ciclo mestruale doveva presentarsi il 3 di ottobre, l'ultimo si era presentato il 5 settembre. Nel mese scorso abbiamo avuto due rapporti sessuali, uno il 15 settembre, un altro il 29 settembre (lavoro fuori e torno a casa poche volte al mese). Per quanto riguarda il primo rapporto, abbiamo usato il coito interrotto ed è andata bene, nel senso che non ho eiaculato, per niente, dentro di lei, ma mi rendo comunque conto che il 15 settembre può essere considerato periodo fecondo (anche se ora ho dei dubbi perchè il ciclo tarda a manifestarsi) e so che nel liquido prespermatico ci sono piccole quantità di sperma, ma sul momento la cosa che ho pensato è che tante coppie usano il coito interrotto senza mai problemi, allora perchè non noi? Per quanto riguarda il secondo rapporto, ebbene abbiamo fatto l'amore per più di una volta, sempre con il profilattico indossato, o meglio indossato dopo qualche istante di penetrazione senza di esso. Ora è questo che mi preoccupa, è possibile che tra un'eiaculazione e l'altra siano rimasti residui di sperma all'interno del pene (non avendo fatto una pulizia accurata) che siano entrati poi a contatto con la sua vagina nei primi istanti del successivo rapporto senza profilattico? Premetto che tra un rapporto e l'altro è passata comunque un'ora in media. Questo secondo rapporto capitava in teoria in periodo non fecondo, ma ora con il ritardo comunque i conti non tornano e quindi sto cominciando a preoccuparmi molto. Non sto facendo trasparire alla mia ragazza questo mio timore anche se so che è preoccupata quanto me, se non di più. In ogni caso siamo entrambi maggiorenni, ma spero non dovremmo ricorrere a rimedi estremi. Che possibilità ci sono secondo voi e quanto consigliate di aspettare per il test di gravidanza, se il ciclo ancora non si presentasse? Ringraziandovi ancora, cordiali saluti.

Risposta:

 

A causa dell'elevato numero di mail che stanno arrivando al nostro sito non siamo in grado di rispondere a tutte le domande; una lettura attenta delle pagine 'Io e....' e 'avete chiesto' (che trovate all'indirizzo http://spaziogiovani.ausl.pr.it) ti consentirà di trovare la risposta che cerchi. Qualora non fosse così ti consigliamo di rivolgerti al Consultorio per Adolescenti dell'Azienda USL della tua città, dove potrai chiarire i tuoi dubbi in modo riservato e gratuito. Su questo sito troverai tutti gli indirizzi dei Consultori d'Italia.


http://portale.iims.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/73


Spazio Giovani Parma


Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube