Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

Cibo e... dintorni

Non ce la faccio piĆ¹


Domanda:

"Salve!Sono una ragazza di 17 anni con un grandissimo bisogno di aiuto! La realtà è che non cela faccio più!Non ho il coraggio di parlare dei miei problemi con nessuno,nemmeno con le persone che reputo molto importanti,mi vergogno.Aver trovato finalmente uno spazio in cui tirar fuori questo peso ,mi è già di grande consolazione.Vede,la mia storia è tanto strana e per me,anche tanto tormentata.Da qualke anno a questa parte ho un pessimo rapporto con il cibo:mi sentivo grassa e ho iniziato con una dieta drastica che ho portato avanti per circa due anni,nonostante i litigi frequenti con i miei che,ovviamente si preoccupavano del mio calo eccessivo e rapido di peso.Quasi non mangiavo.Poi per non dare preoccupazioni ai miei,ho incominciato a mangiare.Ma appena ho messo qualke kg ci sono ricaduta:facevo finta di mangiare ma in realtà nascondevo il cibo per poi buttarlo.E' andata avanti così fino a quando ho iniziato a vomitare il cibo che ingerivo ma occasionalmente.Ora però è quasi un anno che,ogni qual volta mangio qualcosa,puntualmente faccio di tutto per rimettere.Più passa il tempo e più mi rendo conto che sto commettendo un grandissimo sbaglio,vorrei tanto uscirne ma non ci riesco e c'ho provato,ci sto provando ,ma ogni giorno ci ricado.So che tutto ciò comporta conseguenze gravi per il mio organismo e questo mi fa tremendamente paura.Anche perchè sono ormai tre mesi che il mio ciclo si è bloccato.Non so come fare,mA questa situazione non mi permette più di vivere la vita come vorrei.Mi sento diversa,malata.Dottore,mi sono rivolta a lei per chiederle aiuto.Vorrei delle dritte che mi aiutassero ad uscire fuori da questo inferno e che mi aiutassero a trovare un equilibrio con me stessa e con il cibo.Vorrei sapere anche cosa dovrei fare affinchè anche il ciclo si regolarizzasse(escludo a priori una gravidanza,è totalmente impossibile).La prego di aiutarmi e di rispondermi al più presto!IO non ho l'indirizzo di posta elettronica,ma in attesa di una sua risposta mi collrgherò spesso a questo sito.Mi aiuti. Penso di averne bisogno,molto!La ringrazio fortemente!

Risposta:

Sono contenta che tu abbia trovato qui uno spazio per cominciare ad aprirti, per tirare fuori un pezzettino “dell'inferno” che hai dentro.. Percepisco fortemente da un lato la preoccupazione assillante per il peso, l'immagine che vedi di te, la sfilza di promesse che ti fai per poi tradirle ricadendoci....dall'altro il pensiero per i tuoi genitori, il non volerli preoccupare, deludere... Ma perchè il cibo è diventato così negativo? Perchè rappresenta il centro conflittuale del tuo mondo?Hai provato a pensare che se cessasse di essere un nemico potrebbe diventare tuo alleato... Le cose che dici meritano un ascolto più attento di quanto sia possibile via e-mail , nella tua città puoi trovare un centro giovani con medici esperti di alimentazione e psicologi con i quali puoi parlare delle cose che hai scritto.. Il chiedere aiuto , anche se può portare con sé sentimenti di vergogna, è sempre un segno di maturità e coraggio.

Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube