Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- rapporti sessuali


Domanda:

-salve, volevo chiedere un'informazione, ho una relazione stabile con il mio ragazzo e come metodo contraccettivo abbiamo sempre utilizzato il profilattico. ora però, so che è sbagliato come metodo anticoncezionale ma vogliamo cmq provare il coito interrotto , i giorni meno rischiosi sono quelli subito antecedenti e successivi al ciclo, sono entrambi rischiosi ad ugual modo?o tra i due uno è preferibile e di conseguenza meno rischioso?

Risposta:

 

Può essere molto rischioso l'uso del cosiddetto coito interrotto (interrompere il rapporto prima dell'eiaculazione) non solo perché richiede un autocontrollo completo da parte dell'uomo, ma perché possono esserci, durante le prime fasi del rapporto, delle modeste perdite di liquido seminale sufficienti però per la fecondazione; su queste non vi è possibilità di controllo perché non vengono avvertite dall'uomo.

Il rischio per il coito interrotto è del 14-20% circa. Il rischio esiste anche se l'eiaculazione avviene all'ingresso della vagina.

Sicuramente un rapporto sessuale fuori dal periodo ovulatorio non potrà comportare una gravidanza; il problema sta nell'individuare l'ovulazione che si colloca in momenti diversi a seconda della lunghezza del ciclo mestruale. Tieni presente che di solito è circa 14 giorni prima della mestruazione che verrà; bisogna poi ricordare che gli spermatozoi sono in grado di sopravvivere mediamente circa 3 giorni nei genitali femminili e che quindi anche un rapporto avvenuto 3 giorni prima dell'ovulazione può essere a rischio di gravidanza.

Nessuna donna può sapere se in quel particolare mese avrà le mestruazioni in anticipo o in ritardo sia pure di pochi giorni;da qui la necessità di avere sempre rapporti protetti se non si desiderano gravidanze. Se desideri parlarne in modo più approfondito puoi venire allo spazio giovani o rivolgerti al consultorio.

Siamo aperti il lunedì, mercoledì e giovedì dalle 14.30 alle 17.00 (via Melloni 1/B - Parma)

Ti aspettiamo!

Un saluto

Rita Vessichelli
Ginecologa - Spazio Giovani


Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube