Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Avete chiesto

- ritardo mestruale


Domanda:

-Buongiorno, qui di seguito vado ad esporLe il mio problema, ossia:dopo 6 anni di assunzione della pillola,lo scorso gennaio ho deciso di interrompere. Il primo ciclo mestruale è arrivato con circa 5 giorni di ritardo ed è terminato il 3/02, ed ora ho un ritardo. Premetto che ho sempre avuto con il mio ragazzo rapporti non protetti ma "attenti", e che allo stato attuale non ho sintomi di nessun genere. L'unica anomalia è la presenza di "brufoli" sul viso e sul decoltè. Potrebbe essere una cosa normale? Grz e buon lavoro

Risposta:

Cara amica,

intanto ci scusiamo molto del ritardo con il quale ti rispondiamo ma abbiamo avuto dei problemi di carattere tecnico-organizzativo con alcune delle mail pervenuteci.

Non devi preoccuparti circa le irregolarità del ciclo mestruale dopo una lunga assunzione di contraccettivi ormonali, può accadere che il tuo corpo abbia bisogno di tempo per adeguarsi al cambiamento. E' chiaro che se hai rapporti non protetti il tutto si complica e un certo grado di rischio di gravidanza c'è perché per quanto 'attento' il coito interrotto pone di fronte a rischi.

Può essere molto rischioso l'uso del cosiddetto coito interrotto (interrompere il rapporto prima dell'eiaculazione) non solo perché richiede un autocontrollo completo da parte dell'uomo, ma perché possono esserci, durante le prime fasi del rapporto, delle modeste perdite di liquido seminale sufficienti però per la fecondazione; su queste non vi è possibilità di controllo perché non vengono avvertite dall'uomo. Il rischio per il coito interrotto è del 14-20% circa. Il rischio esiste anche se l'eiaculazione avviene all'ingresso della vagina.

 E' sempre importante valutare anche l'eventualità di una gravidanza. Se si hanno rapporti sessuali soprattutto se non protetti, è bene fare un test di gravidanza anche di quelli che si acquistano in farmacia, che sono perfettamente attendibili. Il costo è variabile, parte più o meno da 12 euro. Il test va eseguito alla mancata comparsa della mestruazione ed eventualmente ripetuto a distanza di 7 giorni.
Qualora il test fosse negativo e la situazione persistesse ti consiglio tuttavia una consulenza clinica in modo da analizzare attentamente le possibili cause e la necessità di un'eventuale terapia.

Speriamo di esserti stati ugualmente utili.

Un caro saluto

Rita Vessichelli
Ginecologa - Spazio Giovani


Indietro

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Via Melloni, 1/B a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube