Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Newsletter:  I Falsi Miti dell'Alcol

se avete intenzione di affogare i vostri problemi nell'alcool, tenete presente che alcuni problemi sanno nuotare benissimo
[sea] tratto da un blog

I falsi miti dell'alcol: leggende metropolitane e consigli pratici
A voi la parola:  le vostre opinioni sul forum
Promemoria:  Chiedi allo Spazio Giovani



Cosa non faremmo per ridurre il tasso alcolemico nel sangue e vincere la sfida con il tremendo palloncino?!?!? Ho sentito di tutto... caffè, tabacco, olio... praticamente saremmo disposti ad inghiottire qualunque schifezza, a sottoporci a qualunque tortura pur di non rinunciare ad un'ultima birra media!
Allora per te che non vuoi improvvisarti "stregone" e che vuoi finire la serata divertendoti e non ..... correndo in bagno... ecco alcuni falsi miti dell'alcol e qualche consiglio pratico per non... esagerare

I falsi miti dell'Alcol

L'alcol aumenta la forza?
No, in realtà in chi assume bevande alcoliche le capacità cerebrali e motorie sono da subito ridotte. L'alcol è principalmente un sedativo e produce soltanto una diminuzione del senso di affaticamento e della percezione del dolore.

L'alcol aumenta la virilità?
Per effetto dell'alcol sul sistema nervoso centrale abbiamo un calo dell'ormone LH che stimola ormoni maschili nell'uomo e femminili nella donna; inoltre dopo una singola dose di alcol, esiste già la possiblità di una riduzione dell'ormone testosterone.

L'alcol stimola e dà sicurezza?
In realtà l'alcol deprime il nostro sistema nervoso centrale.

Si può diminuire il tasso alcolemico mangiando certi cibi in particolare? 
Continuano a resistere alcune "leggende" riguardo alla posibilità di diminuire il tasso alcolemico: mangiare patate, o liquirizia, o tabacco, oppure cibi grassi, oppure aggiungere zucchero alle bevande ecc.
In realtà la diffusione dell'alcol nei liquidi corporei e la sua "distruzione" da parte del fegato obbediscono a meccanismi ben precisi, praticamente insensibili ad elusioni privedi fondamento se non addirittura dannose.
C'è un solo rimedio per evitare i danni dell'alcol alla guida: non bere o bere in modo moderato, oppure bere alcolici a basa gradazione, comunque, rispettare i "tempi di smaltimento" da parte del fegato.

L'alcol fa buon sangue?
Non è vero: tipica degli alcolisti è l'anemia ovvero carenza di globuli rossi nel sangue ed il suo consumo è responsabile di un aumento dei grassi presenti nel sangue.

L'alcol protegge dal freddo?
No, l'alcol provoca dilatazione dei vasi della cute e ciò produce una sensazione di calore momentanea ed ingannevole, ma anche una maggiore velocità di dispersione del calore corporeo che comporta un ulteriore raffreddamento del corpo.

L'alcol disseta?
Non è vero! Disidrata: l'alcol richiede una maggiore quantità di acqua per il suo metabolismo in quanto provoca un blocco dell'ormone antidiuretico, quindi fa urinare di più aumentando la sensazione di sete.

L'alcol aiuta a riprendersi da un shock?
No: l'alcol è un vasodilatatore che causa un diminuito afflusso di sangue al cervello e agli organi interni.

L'alcol è un cardiotonico?
Secondo la tradizione bere un alcolico migliora la nostra circolazione sanguigna. E' vero il contrario, bere piccole quantità a lungo andare aumenta la pressione arteriora di 5mmHg e il bere a rischio può essere causa di "miocardiopatia alcolica": una sofferenza del muscolo cardiaco.

Alcol e Dieta... Quante calorie?

L'alcol è una sostanza ad alto contenuto calorico, ma pur apportando 7 kcalorie per grammo non è un buon combustibile, perchè brucia troppo rapidamente. Quanto alla relazione tra consumo di alcol e aumento dei depositi di grasso corporeo, è evidente che se assunto in eccesso rispetto alle esigenze energetiche, l'alcol finisce col determinare un vero effetto ingrassante. Tant'è che nel trattamento dell'obesità basta diminuire o eliminare del tutto le bevande alcoliche, per ottenere un primo rapido dimagrimento.

Il sistema per calcolare il conenuto calorico di una bevanda alcolica è facilmente applicabile:

1. Annotarsi il numero di gradi alcolici (è espresso in volume%)
2. Moltiplicare i gradi alcolici per 0,8 (peso specifico dell'alcol); il risultato della moltiplicazione darà i gradi per 100 millilitri della bevanda
3. Moltiplicare  questo secondo valore per 7, otterrete così il numero di kcal per 100 millilitri di bevanda

Gli effetti sulla dieta

3 bicchieri di vino da 125 ml = circa 250 kcal
ogni giorno per un anno = circa 91.000 kcal

aumento di peso all'anno di 12 kg

Come viene assorbito?

L'alcol viene assorbito per il 20% dallo stomaco ed il restate 80% dal piccolo intestino. La velocità di assorbimento dell'alcol è estremamente rapida (in un tempo variabile dai 10 ai 40 minuti) ed avviene in funzione di numerosi fattori:

- Bevande ad alta concentrazione alcolica vengono assorbite più rapidamente
- Se associato ad una bevanda gassata viene assorbito più velocemente
- La presenza di cibo nello stomaco (soprattutto se riccamente proteico) ne rallenta l'assorbimento

Maggiore è la velocità di assorbimento, maggiore è la probabilità di godere degli effetti spiacevoli dell'alcol e di potersi sentire male

Oddio, non mi sento molto bene... nausea e vomito...

Quando nello stomaco le concentrazioni alcoliche diventano troppo elevate, s'innescano alcuni meccanismi protettivi come la maggiore secrezione di muco e spasmo del piloro (organo dell'apparato digerente situato nella parte inferiore dello stomaco) che permettono all'organismo di ridurre l'assorbimento dell'alcol ed il suo passaggio nel piccolo intestino. Questi meccanismi sono all'origine dei sintomi di nausea e vomito.
Quando succede il tuo corpo ti sta dicendo "basta"

Come viene metabolizzato.... cioè smaltito?

L'alcol è metabolizzato prevalentemente dal fegato (85%) ed in misura minore a livello gastrico. Per cui il fegato è l'organo più esposto agli effetti dei prodotti tossici che si sviluppano come conseguenza della degradazione dell'alcol.

Una piccola quantità viene esecreta immodificata dai polmoni, dai reni e dalla cute. Il sistema di eliminazione dell'alcol è a carico di alcuni enzimi che sono in parte responsabili della tolleranza individuale ai suoi effetti (nelle donne e in alcune etnie l'efficienza di questo sistema è ridotta e risultano percio maggiormente vulnerabili)

Secondo i tempi fisiologici di smaltimento del nostro organismo esiste solo una quantità limitata di alcol che un soggetto può consumare in 1 ora senza che in esso compaiano i segni dell'ubriachezza. La quantità di alcol che il fegato riesce a rimuovere dal sangue in circa un'ora corrisponde a soli 0,15/0,20 g/l ossia circa 1 bicchiere tipo di bevanda alcolica.

Una concentrazione di 0,2g/l si può raggiungere in un maschio o in una femmina di circa 60kg di peso con l'ingestione a STOMACO PIENO di

Birra

Vino

Aperitivo

Cocktail

1 bicchiere
330 ml

 1 bicchiere
125 ml

 1 bicchiere
80 ml

1 bicchiere
40 ml 

Ricorda che un bicchiere di vino (da 125 ml), una birra (da 330 ml) oppure una bicchiere di superalcolico (da 40 ml) contengono la stessa quantità di alcol: pari a circa 12 gr.

DONNE ATTENZIONE!: rispetto ad un uomo la stessa quantità di alcol su di voi avrà un maggiore effetto. Questo è semplicimente determinato da alcune caratteristiche fisiologiche del vostro organismo.

Consigli pratici

- Cerca di bere bevande a bassa gradazione alcolica
- Evita di associare bevande gassate e bevande alcoliche
- Se bevi alcol, cerca di farlo a stomaco pieno o associato a uno snack
- Cerca di alternare un drink alcolico a un bicchiere d'acqua, la sua maggior presenza infatti aiuterà il tuo corpo a mitigare gli effetti negativi dell'alcol
- Se stai assumendo qualche farmaco, NON BERE...
- Non mischiare alcol con altre sostanze (cocaina, ecstasy...)
- Evita di bere "tutto e subito"; il divertimento NON aumenta, il rischio sì
- Non mischiare tra loro bevande alcoliche diverse (vino, rhum...)
- In caso di intossicazione grave, prendi un caffè per contrastare la depressione dei centri respiratori (NB: non elimina gli effetti dell'alcol)

Durante la gravidanza
Il consumo regolare quotidiano può causare ritardi di crescita; il consumo saltuario probabilmente non è dannoso ma è sconsigliato

Che cosa posso bere?

Tutto se lo fai con moderazione.

Per aiutarti a scegliere il drink alternativo ecco una lista di cocktail analcolici che puoi ordinare:

Florida Cocktail
4/10 spremuta di pompelmo, 2/10 spremuta d'arancia, 2/10 succo di limone, 2/10 sciroppo di zucchero di canna, soda water

Apple Cooler
0,8 dl di succo di mele, 0,8 dl di Bitter Lemon, 0,2 dl di succo di limone, sciroppo di lampone, cubetti di ghiaccio

Pink Florida
1 dl di succo di pompelmo rosa, 1 dl di nettare di cranberry, succo di limone, cubetti di ghiaccio

San Orange
1,6 dl di succo d'arancia, 0,4 dl di San bitter, cubetti di ghiaccio

Fruit Lemonade
1 fettina d'arancia, 1 ciliegina, gazzosa, 1/5 di granatina, 1 fettina di limone 2/5 di succo d'arancia, 2/5 di succo di limone

[tratto da Alcol...non sbagliare strada - Progetto Strada e Dintorni - Azienda USL di Parma]

 A VOI LA PAROLA

I testi che seguono sono tratti dal forum dello Spazio Giovani, clicca qui per partecipare alla discussione

Re: alcolismo- Inviato da: brad burro
l alcool fa bene sia al fisico sia alla mente dunque se quando ti svegli al mattino la prima cosa che pensi non é la boottiigglliiaa di ricard sul comodino vuole semplicemente dire che HAI PAURA DI VIVERE

Re: alcolismo- Inviato da: Marco
L'alcool serve solo a disinfettare e ad accendere la griglia.. Non a vivere!

Re: alcolismo- Inviato da: Barbara
sara' coi ma e' piacevole marco nn serve solo a questo...pero' di certo nn serve a vivere....

Re: alcolismo-Inviato da: topo
L'alcol fa bene se assunto SOLO a piccole dosi...e' un dato scentifico!!!

Re: alcolismo- Inviato da: titina
C'è CHI NE ABUSA E PURROPPO FA DEL MALE A SE E agli altri.

Re: alcolismo- Inviato da: md
fumare è meglio!

Re: alcolismo- Inviato da: littlefilly
bravo coglione!

Re: alcolismo- Inviato da: Giada
ahahahah brava filly...

Re: alcolismo- Inviato da: marty
aiutare un alcolista non è affatto semplice..se non è lui a convincersi di aiutarsi da solo, non lo può fare nessuno..il primo deve essere lui..io con mio padre ci ho provato per anni..non ci sono riuscita..adesso mio padre non so nemmeno dove sia..perso..

Re: alcolismo- Inviato da: Luna_14
a me piace molto alcolizzarmi, qnd serve...bellissimo...ma nn esagero...ogni tnt fa bene...mi sento in pace cn il mio essere...

Re: alcolismo- Inviato da: stefania5
ALLORA IO BEVO REGOLARMENTE MI PIACE ADORO L ALCOL MI PIACE INTERAGIRE KON LE PERSONE QUANDO STò BRILLA RIESCO AD ESSERE UNA PERSONA MIGLIORE Mà KON QUESTO NN DIKO KE FACCIA BENE è BELLO Mà NN SEMPRECI VUOLE DISCIPLINE NELLE KOSE NN BISOGNA LASCIARSI ANDARE A TT ANKE PERCHè POI NN C è + IL GUSTO DI FARLO!!!!!!DIVERTIAMOCI Mà KON RESPONSABILITà!!!!!!!!!

Re: alcolismo- Inviato da: als 28
sono milite del 118 e vi assicuro che quando con l'automedica si va a soccorrere degli ubriachi ( giovani che si divertono a bere! io nn lo trovo un divertimento anche perche si puo morire) nn e piacevole. portare in ospedale dei ragazzi in codice rosso ossia di massima priorita dovuta al bere è inaccettabile! RAGAZZI NON CI SI DIVERTE BEVENDO SI RISCHIANO DANNI IRREPARABILI PER SE E PER GLI ALTRI PENSATECI!

clicca qui per partecipare alla discussione

 

PROMEMORIA

Se vuoi farci una domanda sull'Alcol
Clicca qui
e posta la tua richiesta

Un esperto ti risponderà direttamente nella tua casella e-mail





«Torna all'elenco delle newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Via Melloni, 1/B a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube