Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Newsletter:  Meeting Giovani 2012: Io unico, diverso e uguale a te!

Torna al tuo paese sei diverso…impossibile vengo dall’universo
[Franco – Itis Berenini]

Meeting Giovani 2012: Io unico, diverso e uguale a te!
A voi la parola:  Rimango e fingo
Promemoria:  
Venerdì 11maggio il Musical del Meeting!



MEETING GIOVANI 2012 
"Io unico, diverso e uguale a te!"
9, 10, 11 Maggio 2012
Per il 18° anno i ragazzi di Parma e... non solo
si danno appuntamento al
Teatro al Parco - Parco Ducale di Parma
Per trascorrere insieme 3 giornate ricche di...
Spettacoli teatrali, danza, musica, video e....

Quest'anno il tema su cui abbiamo lavorato riguarda
il nostro essere unici e quindi in qualche modo tutti diversi ma anche.... uguali!

Attraverso il sentirsi unici ed il sentire che gli altri ci considerano unici costruiamo la nostra identità e inseguiamo la nostra realizzazione ma… ad un certo punto sentiamo un irrefrenabile bisogno di identificazione e di uguaglianza che se non viene agito ci porta a sentirci diversi, esclusi.

Leggi in anteprima alcuni dei testi scritti dai ragazzi del Meeting Giovani... 

MI SENTO DIVERSO QUANDO...

Quando mi escludono dal gruppo e non mi si dà la possibilità di esprimermi
Flora N’Gbo – Istituto Giordani

Quando gli altri ridono delle buone azioni che faccio
Sara Pastena – Liceo Maria Luigia

Quando mi dicono che sono qualcuno e che senza di me non sarebbe la stessa cosa
Lucia Rolli – Istituto Rondani

Quando so che anche io valgo qualcosa
anonimo - Enac di Fidenza

Quando vengo insultato o anche disprezzato
Sebastinho Selvent Gabell – Istituto Bodoni

Quando non so cose che loro sanno
Cristian Emanuelli – Centro giovani Solignano

Quando nessuno mi parla
Massimiliano Paglia – Centro giovani Pellegrino Parmense

Quando qualcuno mi sgrida davanti a tutti ed io “ci faccio una brutta figura”
Luca Pizzaferri - Scuola Media Newton 

Quando chiedo qualcosa ai miei genitori e mi danno il consenso di farlo solo se i genitori di un mio amico danno a lui il permesso di farlo
Serena Porta – Centro giovani Pellegrino Parmense

Quando gli altri non capiscono cosa dico
Lorenzo Mora - Itis Galilei

 A volte quando non mi comporto come si comportano tutte le persone all’interno del gruppo
Eleonora Agnetti – Centro giovani Berceto

Quando tutti fanno qualcosa e io non posso
Alexandra Tagliatti – Istituto Rondani

Quando mi chiamano secchiona
Giorgia Cavazzini – Scuola Media San Polo di Torrile

Quando gli altri mollano e io resto, quando mi escono frasi poetiche e quando cammino e sorrido in mezzo a tanti visi tristi
Fabiano Dall’Asta -  Istituto Melloni

Mai, perché cerco sempre di essere simile agli altri.
Sara Villano – Scuola Media San Polo di Torrile

IL MIO ESSERE UNICO...

Sono perfetto nella mia imperfezione
Flora N’Gbo – Istituto Giordani

Sii te stesso e fai essere se stessi gli altri
Matina Fangosi – Scuola Media San Polo di Torrile

Mostriamoci al mondo per quello che siamo, non per quello che fingiamo di essere
Gabriele Giardino – Istituto Melloni

L’uguaglianza è di tutti, l’unicità di pochi
Niky – Istituto Giordani

Se tu sei come me vuol dire che mi stai copiando!
anonimo - Liceo Toschi

Non sono mica in saldo!
Serena Porta – Centro Giovani Pellegrino Parmense

A chiunque mi dica “non sei unica”, io continuerò a rispondere “dimostramelo”
anonimo – Liceo Europeo Maria Luigia

Non seguire la moda ma fanne una tu
Lorenzo Leone – Scuola Media San Polo di Torrile

Sono il fiore che si distingue
Nicole Ramelli – Centro Giovani Pellegrino Parmense

Sii sempre te stesso così un giorno potrai dire di essere stato unico
Rossella Panedini - Liceo Canossa Fidenza

Siamo tutti unici e speciali, nessuno è uguale all’altro
Chiara G. – Liceo Europeo Maria Luigia

Ribellarsi e ribellarsi ancora finchè le pecore non diverranno leoni
Marcello Cavazzini – Centro Giovani Berceto

Sono diversa rispetto a te, sono uguale a tutti, ma sono sempre io
Anna Pinazzi – Scuola Media Newton

L’unico modo per essere unici è sentirsi unici e vivere come si vuole
 Alessia Simboli – Istituto Rondani
Vivi la tua vita intensamente e non lasciare che siano gli altri a scegliere per te
Vanessa Cannalò -  Istituto Magnaghi Parma

RIMANGO E FINGO

Sono qui seduto tra i miei compagni, ignaro di quello che sarà il mio domani e di come verrà raccontato il mio passato. Io vorrei essere un romanziere per poter parlare d'amore e non vergognarmene oppure parlare di morte e non rimanerci male. Vorrei poter dire quello che sono veramente e non nascondermi dietro a qualcosa che non sono, voglio poter dire a te quello che penso di noi, di te, di loro e del mondo, di ciò che è giusto e sbagliato. Voglio poter raccontare di ricchezze e povertà, di amore e dolore, vorrei poter stare su un palco a raccontarti tutto ciò, però ho paura della gente, di quello che pensa e quanto ti può far male, anche se hanno torto e sbagliano a pensare che essere diverso sia un limite. E lo so, rimango sempre nel dubbio e nell'ombra, o meglio, tengo nascosto questo mio lato di cui forse un giorno o forse mai dirò, e finalmente parlerò di quello che l'amore è per il mondo e per la vita. Vorrei essere diverso e non averne paura. Vorrei avere paura e non vergognarmi, ma questo mondo ci insegna che tutta questa diversità è segno di debolezza, è sbagliato e lo so, però rimango ancora un po' nascosto in attesa che arrivi il momento giusto. Rimango e fingo la mia indifferenza davanti a qualcosa di sbagliato.
Willy - Istituto Giordani - 2^A

VUOI DAVVERO ESSERE COME GLI ALTRI?
Essere unico è sicuramente una conquista  faticosa.
Al giorno d’oggi la cosa più importante non è distinguersi dagli altri ma seguire la  massa cioè: la moda del momento, il nuovo cellulare ecc..
In questa generazione ciò che è diverso  viene lasciato da parte e preso in giro.
Io mi sento diversa (e quindi unica) dagli altri in tutto ciò che faccio perché credo che  non bisogna vivere la vita non essendo se  stessi.
Ogni persona ha la sua particolarità nascosta, qualcosa di speciale che lo differenzia ma la gente debole si fa  trasportare dagli altri... e sapete perché? Perché la gente non ha più fiducia in sé stessa, hanno tutti paura dell’opinione degli altri e per questo cambiano il loro modo di essere.
Ormai ovunque uno vada c’è sempre  qualcuno che ti guarda dall’alto verso il basso  e ti giudica. Beh infine l’unica  cosa che vorrei dire ai giovani è SIATE VOI STESSI NON CAMBIATE MAI PER NESSUNO perché se una persona non ti vuole per ciò che sei NON TI MERITA; QUINDI VIVI la tua vita essendo sempre e solo te!
I believe in my dreams – Istituto Melloni – 2^ B


DIVERSAMENTE UGUALI 
Parlando per ore in questa piccola stanza
Mi accorgo di sogni e parole rubate
Pensieri diversi, libertà ristretta.
Anche se diversi ci hanno resi tutti uguali,
tutti costretti a portar manette nel cervello,
poveri schiavi mentali di persone altezzose.
Vogliamo la nostra vita e la nostra libertà,
vogliamo essere liberi di esprimere le nostre opinioni
senza il divieto o le leggi di qualcuno.
Uomini e donne, ribellatevi, spezzate le catene,
rendetevi diversi grazie alla vostra libertà
e rendete uguale la vostra forza.
Combattiamo insieme e volate sulle libere parole e frasi.
Agnese Esposito – Icaro ma non troppo…già Pick’n Roll


CIO' CHE TI RENDE UNICO
La diversità può essere positiva in certi aspetti o negativa per altri, mentre l’unicità per me è solo positiva.
Nonostante possa essere positiva o negativa è pur sempre una cosa unica l’essere diverso dagli altri: caratterialmente, fisicamente, nel modo di pensare e per tanti altri motivi.
Molte volte noi giovani non ci rendiamo conto di essere unici o diversi, pensiamo solo ad avere amici ed essere conosciuti da tutti, ma questo non serve a niente. Bisogna avere amici che ti vogliano, ti facciano sentire unico e ti apprezzino per quello che sei. Spesso, quando siamo giù di morale, ci sentiamo diversi in modo negativo, ma in realtà la diversità è ciò che ti rende unico perché nessuno può provare ciò che provi tu.
Ognuno di noi è speciale e unico.
Angel ’95 –Itis Berenini – 2^A


CLASSIFICATI E SARI ACCETTATO
A mio parere la diversità è solo un bene. Una cura che ci distingue dalla massa, che ci differenzia. Per molti giovani di oggi essere diversi e non massificati non può essere assolutamente accettabile. Perchè mai? Non si condivide nulla, vieni deriso, sei estraneo a quello che accade nel “gruppo”. La diversità o l'uguaglianza è tipica dell'uomo, con fondamenta nei pregiudizi e giudizi altrui. Giudicare  al primo impatto, solo sulle cose che piacciono a un determinato individuo o per come veste è superficiale, estremamente superficiale. Non bisognerebbe affatto sparlare o ridicolizzare i singoli solo per il loro modo di essere. Bisognerebbe conoscere a fondo prima la loro personalità. Oggi se hai l'abito firmato o le amicizie giuste “sei unico” in un gruppo di persone identiche a te, altrimenti sei un alieno. Il peggio del peggio. È questa la regola. Classificati e sarai accettato, ma ne vale veramente la pena? Perdere le proprie originalità per essere accettati da gente di questo genere?

Anonimo - Liceo Toschi 

 

Ecco alcuni dei moltissimi scritti dei giovani che hanno partecipano al Meeting, gli altri testi saranno  on-line sul sito www.ipensieri.it a partire dal 9 maggio 2012

 

PROMEMORIA
Ti aspettiamo
VENERDI' 11 MAGGIO ALLE ORE 21.00
AL TEATRO AL PARCO - PARCO DUCALE PARMA

per assistere al

“Musical del Meeting"


- L'Ingresso è Gratuito -





«Torna all'elenco delle newsletter

Newsletter

Archivio Newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube