Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Newsletter:  IL PRIMO BACIO: tra aspettative e batticuore

"Il rumore di un bacio non è così forte come quello del cannone, ma la sua eco dura molto più a lungo"

Oliver Wendell Holmes

 

Ciao ragazzi! Questo mese parliamo del primo bacio… che per alcuni di noi rappresenta un ricordo bellissimo,emozionante, indimenticabile, dato per caso o voluto ed aspettato piu’ di ogni altra cosa! E il tuo primo bacio?!

 



Il bacio rappresenta senz’altro una delle cose piu’ belle che può essere scambiata tra due esseri umani: è un gesto che in un sol colpo può esprimere amore, tenerezza e passione, provocando un forte coinvolgimento nel rapporto tra due persone. Chi bacia solitamente prova un’emozione fortissima, se si è coinvolti dall’altra persona si scatenano mille meccanismi: si destano i sensi, i muscoli, il desiderio, la pressione e il battito cardiaco.

Il primo rapporto sentimentale inizia con un bacio, che ci porta letteralmente faccia a faccia con la persona che ci piace, permettendoci di assaporarne l’odore, il sapore e il respiro. Certo è che si tratta del primo gesto di intimità, quello più importante: tant’è vero che, in caso di crisi di coppia, spesso è il primo a scomparire tra due persone che hanno provato un sentimento. Spesso è dal primo contatto con le labbra che si capisce se c’è feeling, se l’intesa che sta iniziando diventerà passione oppure no.

Baciare qualcuno significa lasciarsi andare, dimenticare tutto quello che ci circonda e pensare solo alla persona che abbiamo davanti, e a quello che stiamo provando in quell’istante.

Il primo bacio fa sempre un po’ paura e fa nascere tanti dubbi: come muovere la bocca? Come fare per non sembrare inesperti? Quel che è certo è che non si scorda mai, comunque vadano le cose, che sia magico oppure più deludente rispetto alle nostre aspettative!

Quando baci, anche se non è la prima volta, ricorda che non sei solo/a, che ti stai unendo a un’altra persona, che può darsi che il modo in cui baci tu non sia quello in cui bacia il partner, e che devi imparare dai suoi baci, così come lui/lei imparerà a conoscerti dai tuoi. Tieni presente che anche se non ti piace il modo in cui ti bacia, puoi insegnarle/gli con i tuoi movimenti a farlo diversamente, fin quando creerete un bacio che sarà solo vostro!

Sappiate comunque che non esiste il manuale del bacio perfetto! Ogni bacio è diverso dal precedente e diverso dal successivo. Ogni bacio è sinonimo del sentimento tra te e la persona che ti piace. Certamente non sarà una gara di bravura o di durata, ma semplicemente uno scambio di affetto tra due persone che si stanno scegliendo.

TANTI MODI PER BACIARE!

Il bacio si esprime in tanti modi e assume significati molto diversi.

Ad occhi chiusi:è un ottimo metodo che permette di lasciarsi andare,di dare spazio alla fantasia senza porre limiti.

Ad occhi aperti: è usato da chi non vuole lasciarsi andare e vuole stare in stato di allerta, questo però potrebbe allontanare dalle fantasie romantiche.

Un bacio lento che aumenta di intensità: i baci brevi che lentamente diventano lunghi e appassionati permettono di caricare il rapporto di sensualità.

In pubblico: solitamente,non hanno problemi a baciarsi in pubblico i ragazzi estroversi, ai quali non importa la presenza di altri,  il mondo non esiste più quando sono intenti a baciare il/la proprio/a partner.

Parlato: Baciare e parlare, esponendo il vostro amore in tenere parole. Sì , è davvero eccitante e intenso e molto dipende dalle parole che si dicono.

Naturalmente i sentimenti che provi non si possono giudicare da aspetti esteriori come tenere o meno gli occhi chiusi durante un bacio. Tenere gli occhi aperti o chiusi non ha nulla a che vedere col fatto di essere o meno coinvolti. Quello che senti puoi saperlo solo tu. Quando baci qualcuno con trasporto è come se in quell’istante creassi un piccolo universo a parte in cui ci siete solo tu e lui/lei, e qualsiasi intromissione dall’esterno rischia di rompere l’incantesimo.

BACIARSI FA BENE

Lo sapevi che mentre ci si bacia con sentimento e complicità avviene una produzione di endorfine (sostanze chimiche prodotte dal cervello e dotate di una potente attività analgesica ed eccitante) e altri neurotrasmettitori che possono scatenare reazioni in tutto il corpo, producendo benessere, fiducia e unire ulteriormente la coppia? Baciarsi quindi aumenta l’autostima e aiuta ad esprimere le proprie emozioni.

Dare un bacio può essere un’esperienza altamente passionale, qualsiasi sia il punto del corpo dell’altro su cui decidi di posare le labbra. Famosi sono i baci sul collo, ma anche il “bacia-mano”, o baciare la guancia, la fronte ecc.. E’ importante non lasciare che i baci si trasformino in un elemento della vostra routine…

Puoi inventare ogni volta qualcosa di nuovo da dire al partner con un bacio!!!

FILM SUL PRIMO BACIO

Vi piacerebbe guardare qualche film che parli del primo bacio o dell’amore? Eccone alcuni!

Il primo bacio(2009) tratta di Hervé, un adolescente di 14 anni in piena fase di scombussolamento ormonale, bruttino e molto ingenuo, vive solo con la madre. A scuola, va mediocremente, ed è circondato da compagni sfigati. Il suo obiettivo? uscire con una ragazza! Purtroppo non ha molta fortuna, e continua a collezionare sconfitte, ma non si da per vinto. Un giorno, senza sapere il motivo, miracolosamente, si trova a piacere ad Aurore la ragazza più carina della classe.

Amore 14(2009)  tratta di Carolina, detta Caro, una ragazza che vive nel suo universo di tredicenne, composto dal padre, dalla madre, dall'arcigna sorella maggiore, da Giovanni il fratello più grande per il quale ha una venerazione e dalle migliori amiche, Claudia detta Clod e Alice detta Alis. Un giorno Caro incontra casualmente il ragazzo dei suoi sogni, ma perde il suo numero di cellulare. Non avendogli lasciato il proprio e non potendolo più contattare, Caro trascorre l'intero anno scolastico sognando di poterlo incontrare di nuovo, cercando di capire, attraverso delle riunioni tra amiche, che cos’è l’amore e, soprattutto, come lo si mette in pratica.
Parallela a quella di Carolina, è la storia del fratello maggiore, che abbandonati gli studi di medicina contro il volere del padre per fare lo scrittore, incontra una ragazza con cui inizia una relazione. Ma anche i desideri dei ventenni sono difficili da realizzare.

17 again(2009) Nel 1989 Mike O’Donnel èil campione della squadra di basket del liceo. Nonostante il suo futuro sportivo sia già assicurato, Mike decide di mollare tutto per sposare la sua ragazza Scarlett che aspetta un bambino da lui. Vent’anni dopo il suo matrimonio è a pezzi, i suoi figli adolescenti lo considerano un perdente e Mike è costretto a farsi ospitare da Ned, lo “sfigato” del liceo del quale è sempre stato un grande amico e che, nel frattempo, è diventato un eccentrico miliardario.
La possibilità di vivere una vita diversa gli si apre quando, letteralmente per magia, si ritrova ad avere di nuovo diciassette anni e a essere inserito al liceo insieme ai propri figli.





«Torna all'elenco delle newsletter

Newsletter

Archivio Newsletter

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube