Vai al contenuto

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Spazio giovani - Il consultorio per adolescenti dell'azienda usl di Parma

Ricerca

Miti da sfatare

Vecchie droghe/nuove droghe

Il mondo delle sostanze è pieno di luoghi comuni e miti da sfatare. Attualmente si parla molto di droghe vegetali, droghe etniche , droghe etnobotaniche, droghe naturali.

È un luogo comune connotare come “innocue” sostanze naturali, in realtà non sempre ciò che è “naturale” è innocuo. Dire che una droga è buona perché è “bio” è un’ingannevole forma di marketing.
Anche morfina e cocaina hanno origini vegetali. La natura è una fonte inesauribile di nuove molecole di cui gli studiosi della materia sanno poco o nulla lasciando a chi le commercia un buon margine di tempo prima che vengano effettuate ricerche mediche che possano farle dichiarare illegali.

Quando si parla di “nuove droghe” non ci si riferisce tanto a nuove sostanze quanto a nuove abitudini d’uso o forse al fatto che queste sostanze, non essendo usate principalmente da devianti o emarginati, attraversano la società nel suo complesso e costituiscono quindi “nuove situazioni”.
L’aspetto  più preoccupante di queste “nuove droghe” è quindi che esse non vengano percepite da chi le utilizza come dannose o pericolose.

È a questo punto doveroso ricordare che le droghe, “vecchie” o “nuove”, non sono sottoposte a controlli e sperimentazioni, come avviene per i prodotti farmaceutici, prima di essere vendute, per cui il consumatore è inconsapevolmente “cavia umana” per eventuali errori di fabbricazione e per la facile presenza di sostanze tossiche di taglio o batteri contaminanti, in quanto vengono preparati in laboratori clandestini privi di norme igieniche.
Non ragionare sulla potenza degli effetti o comunque sulle eventuali conseguenze è sbagliato e pericoloso.



Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie OK

Annulla

Ci trovi in

Viale Fratti 32/1A a Parma
tel.0521/393337 - 0521/393336
spaziogiovani@ausl.pr.it

Seguici facebook youtube